Le scritture dei prigionieri italiani nella Grande Guerra / Italian Prisoners’ Writings during the Great War

  • Graziano Mamone Università di Genova https://orcid.org/0000-0002-5999-7226
Palabras clave: Prima guerra mondiale, prigionieri, scrittura, psicologia, fame. First World War, Prisoners, Writing, Psychology, Hunger.

Resumen

I 600.000 italiani detenuti nella Prima guerra mondiale hanno prodotto una grande varietà di testi (lettere, diari, memorie, autobiografie, ricettari) che la storiografia non ha ancora studiato con sufficiente profondità e rigore. Partendo da un ritratto delle condizioni psicologiche dei detenuti nel campo di concentramento, il presente studio vuole fornire una rassegna organica di tali testimonianze scritte, analizzandone nel dettaglio la morfologia, i contenuti e il contesto genetico. Il saggio descrive inoltre lo stato degli studi e si addentra nelle principali questioni metodologiche, avvalendosi di materiale in gran parte inedito proveniente dall’Archivio Ligure della Scrittura Popolare di Genova.The 600,000 Italians detained during the First World War produced a great variety of texts (letters, diaries, memoirs, autobiographies and recipe books) that historiography has not yet studied with sufficient depth and rigour. Starting with a psychological portrait of prisoners’ conditions in the concentration camp, the present paper aims to provide an organic review of these written testimonies, analysing in detail their morphology, contents and genetic context. The essay also describes the advancement of studies and goes into the main methodological issues, using mostly unpublished material from the Ligurian Archives of Popular Writing of Genoa.

Descargas

La descarga de datos todavía no está disponible.

Citas

(1918): La captividad de los italianos en Austria. Impresiones y recuerdos, Unione Tipografico-Editrice Torinese, Torino.

ANTONELLI Q. (2018): Cento anni di Grande Guerra. Cerimonie, monumenti, memorie e contro memorie, Donzelli, Roma.

ANTONELLI, Q. (2008): I dimenticati della Grande Guerra. La memoria dei combattenti trentini 1914-1920, Il margine, Trento.

ANTONELLI, Q. (2014): Storia intima della grande guerra. Lettere, diari e memorie dei soldati dal fronte (libro + DVD di E. VERRA, Scemi di guerra, 2008), Donzelli, Roma.

BANNÒ, S. (2017): Voci vive. Riaffiorano dagli archivi le prime registrazioni di voci dialettali italiane, Studi Trentini. Storia 1: 275-278.

BARBERO, A. (2017): Caporetto, Laterza, Roma-Bari.

BARTOLI LANGELI, A. (2000): La scrittura dell’italiano, Il Mulino, Bologna.

BECKER, A. (1998): Oubliés de la Grande Guerre. Humanitaire et culture de guerre, 1914-1918. Populations occupés, déportes civil, prisonniers de guerre, Noesis, Paris.

BIANCHI, B. (2001): La follia e la fuga. Nevrosi di guerra, diserzione e disobbedienza nell’esercito italiano (1915-1918), Bulzoni, Roma.

BREDA, P.A. (2014): La grande guerra 1915/18 e la memoria dopo cent’anni: le relazioni degli ufficiali rientrati dalla prigionia, Tesi di laurea, Venezia.

CAFFARENA, F. (2005): Lettere dalla grande guerra. Scritture del quotidiano, monumenti della memoria, fonti per la storia. Il caso italiano, Unicopli, Milano.

CARUSO, A. (2017): Caporetto. L’Italia salvata dai ragazzi senza nome, Longanesi, Milano.

CAZZULLO, A. (2015): La guerra dei nostri nonni, 1915-1918. Storie di uomini, donne, famiglie, Mondadori, Milano.

CECCHI, A.; CADIOLI, B. (1978): La posta militare italiana nella prima guerra mondiale, Ufficio Storico - Stato Maggiore Esercito, Roma.

CECCOTTI, A. (2004): In Libia e sul Carso. Memorie di guerra di un mezzadro cascinese, introduzione e note di Biasci, F., nota linguistica di F. MOTTA, Tagete Edizioni, Pontedera.

CHIONI, G.; FIORENTINO, G. (2008): La fame e la memoria. Ricettari della grande guerra. Cellelager 1917-1918, Agorà Libreria Editrice, Feltre.

DALLA VOLTA, A. (1919): Studi di psicologia e di psichiatria sulla prigionia di guerra, Tipografia di M. Ricci, Firenze.

DALLA VOLTA, A. (2015): Pazzia e sessualità nei lager della Grande Guerra, a cura di Scartabellati, A., prefazione di Pozzato, P., Gaspari, Udine.

DICKIE, J. (2007): Delizia! The Epic History of the Italians and Their Food, Hodder &Stoughton, London.

ENGLUND, P. (2011): The Beauty and the Sorrow. An Intimate History of the First World War, Alfred a Knopf Incorporated, New York.

GADDA, C.E. (2002): Diario di guerra e di prigionia: con il “Diario di Caporetto”, Garzanti, Milano.

GIBELLI, A. (2014): La guerra grande. Storie di gente comune, Laterza, Roma-Bari.

GIBELLI, A. (1991): L’officina della guerra. La Grande Guerra e le trasformazioni del mondo mentale, Bollati Boringhieri, Torino.

GORGOLINI, L. (2017): «I prigionieri italiani», in L. GORGOLINI, F. MONTELLA e A. PRETI (eds.), Superare Caporetto. L’esercito e gli italiani nella svolta del 1917, Unicopli, Milano: 108-109.

HINZ, U. (2007): «Prigionieri», in S. AUDOIN-ROUZEAU e J. J. BECKER (eds.), La Prima guerra mondiale, Vol. I, edizione italiana a cura di A. GIBELLI, Einaudi, Torino: 352-360.

JONES, H. (2009): «A Missing Paradigm? Military Captivity and the Prisoner of War 1914-1918», in M. STIBBE, Captivity, Forced Labour and Forced Migration in Europe during the First World War, Routledge, New York: 19-48.

JONES, H. (2011): Violence against prisoners of war in the First World War. Britain, France, and Germany, 1914-1920, Cambridge University Press, New York.

KRAMER, A. (2010): «Prisoners in the First World War», in S. SCHEIPERS, Prisoners in war, Oxford University Press, New York: 75-91.

LABANCA, N. (2017): Caporetto. Storia e memoria di una disfatta, Il Mulino, Bologna.

LABANCA, N. (2014): Dizionario storico della prima guerra mondiale, Laterza, Roma-Bari.

LEONI, D. (2015): La guerra verticale. Uomini, animali e macchine sul fronte di montagna. 1915-1918, Einaudi, Torino.

LORENZINI, J. (2018): «F-11, o della memoria obbligata: gli ufficiali italiani di ritorno dalla prigionia e le loro testimonianze scritte di fronte alla Commissione Interrogatrice dei Prigionieri Rimpatriati», in F. CAFFARENA, N. MURZILLI, Il primo conflitto mondiale dalle testimonianze scritte alla memoria multimediale, Collana Scritture, culture, società n. 5, Museo Storico Italiano della Guerra, Rovereto.

MACCHIAVELLA, I. (2016): «Voci catturate: a proposito di alcune registrazioni di canti di prigionieri italiani della Grande Guerra», in: Baggio, S. (ed.), Memorie della guerra: fonti scritte e orali al servizio della storia e della linguistica, Università degli Studi di Trento, Dipartimento di Lettere e Filosofia, Trento: 81-101.

MONDINI, M. (2014): Partire, raccontare, tornare, 1914-1918, Il Mulino, Bologna.

NACHTIGAL, R. (2005): Kriegsgefangenschaft an der Ostfront 1914 bis 1918. Literaturbericht zu einem neuen Forschungsfeld, Peter Lang, Oxford.

NAGORNAJA, O.; MANKOFF, J. (2009): «United by barbed wire. Russian POWs in Germany, national stereotypes, and international relations, 1914–22», Kritika: Explorations in Russian and Eurasian History 10 (3): 475-498.

OMODEO, A. (1934): Momenti della vita di guerra: dai diari e dalle lettere dei caduti, Laterza, Roma-Bari.

PALMER, S.; WILLIS, S. (2003): Intimate Voices from the First World War, W. Morrow, New York.

PETRUCCI, A. (2002): Prima lezione di paleografia, Laterza, Roma-Bari.

POZZI, D.; GIUNTINI, A. (eds.) (2015): Noi eravamo lì: le poste italiane nella Grande guerra, con un saggio introduttivo di P. MIELI, Rizzoli, Milano.

PROCACCI, G. (1993): Soldati e prigionieri italiani nella Grande guerra, Editori Riuniti, Roma.

RACHAMIMOV, A. (2002): POWs and the Great War. Captivity on the Eastern front, Berg Publishers, New York.

ROGGERO, M. (1994): L’alfabeto conquistato. Apprendere e insegnare nell’Italia fra Sette e Ottocento, Il Mulino, Bologna.

ROSSI, M. (1997): I prigionieri dello zar. Soldati italiani dell’esercito austro-ungarico nei lager della Russia (1914-1918), Mursia, Milano.

RUMIZ, P. (2014) : Come cavalli che dormono in piedi, Feltrinelli, Milano.

SCARTABELLATI, A. (2008): Dalle trincee al manicomio. Esperienza bellica e destino di matti e psichiatri nella Grande Guerra, Marco Valerio, Torino.

SHEVIN-COETZEE, M.; COETZEE, F. (2015): Commitment and Sacrifice. Personal Diaries from the Great War, Oxford University Press, New York.

SPEED, R.B. (1990): Prisoners, diplomats, and the Great War. A study in the diplomacy of captivity, Greenwood Press, New York.

SPITZER, L. (1920): Die Umschreibungen des Begriffes «Hunger» im Italienischen Stilistisch-onomasiologische Studie auf Grund von unveröffentlichtem Zensurmaterial, Karras, Kroeber & Nietschmann, Halle.

SPITZER, L. (1921): Italienische Kriegsgefangenenbriefe. Materialien zu einer Charakteristik der volkstümlischen italienischen Korrespondenz, Hanstein Verlag, Bonn.

SPITZER, L. (1976): Lettere di prigionieri di guerra italiani 1915-1918, traduzione di Solmi, R., Bollati Boringhieri, Torino.

SPITZER, L. (2016): Lettere di prigionieri di guerra italiani. 1915-1918, a cura di Renzi, L., traduzione di Solmi, R., Il Saggiatore, Milano.

TESTA, E. (2014): L’italiano nascosto. Una storia linguistica e culturale, Einaudi, Torino.

TORTATO, A. (2004): La prigionia di guerra in Italia. 1915-1919, Mursia, Milano.

VEZIANO, P. (2010): “Morir non si morirà”. Diario della prigionia di Mario Cassini

(1916 – 1918), Intemelion 16: 57-78.

Sección
Dossier